×

Salone della biennale

È il salone principale di Casa Schirolli, al piano terreno, un open space di 75 mq.  Ospita opere di artisti che, negli anni, hanno avuto a che fare con la prestigiosa rassegna d’arte veneziana. Ai piedi della scalinata c’è un tamburo del cinese Chen Zhen. Di Marco Tirelli é esposto uno dei tre quadri che l’artista presentó alla Biennale del 1982.
Davanti ad esso una scultura in chiodi e cartapesta dal titolo “Attenzione ! Pericolo di contaminazione” degli artisti campani Perino e Vele che furono protagonisti alla Biennale del 1999.
Sulla stessa parete, lato Rio, ecco Mimmo Paladino con un quadro-scultura del 1989 che fu scelto dal gallerista napoletano Lucio Amelio. Il torinese Sergio Ragalzi è rappresentato da una sua tipica “Ombra” del 1986. Quattro le opere di Piero Pizzi Cannella : San Carlo, Nero Ferro Battuto, Indiana oltre al primo Bagno Turco mai realizzato dall’artista (1990-94).
L’intera mostra fotografica “Trance di campagna” di Greta Frau, è accompagnata da due piccoli ritratti ad olio dell’artista tedesca.

€0/notte

Gallery